Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Come scegliere lo Scaldasalviette elettrico. Guida all’acquisto

04 /2121

Come scegliere lo Scaldasalviette elettrico. Guida all’acquisto

Scegliere il termoarredo adatto alle proprie esigenze è un passaggio fondamentale per rendere il bagno una stanza confortevole. Uscire dalla doccia e trovare un asciugamano caldo è un comfort fondamentale, soprattutto in inverno.

Fino a qualche anno fa, i termoarredo erano considerati elementi d’arredo di lusso, mentre oggi sono indispensabili nei bagni e nelle cucine. Il calore emesso contribuisce a rendere l’ambiente igienico e sicuro, poiché riescono a combattere ed eliminare muffe e batteri dagli asciugamani bagnati.

Esistono molti modelli di design sul mercato, in quanto vengono classificati come veri e propri componenti d’arredo, per questo trovare la soluzione più adatta in mezzo a diverse proposte può risultare difficile. Ecco perché è importante avere in mano le informazioni giuste che possono aiutarti a risolvere dubbi e domande e scegliere il modello più adatto alle tue esigenze.

Forma e Materiali

Forma e Materiali

Gli scaldasalviette elettrici sono costituiti da elementi verticali e orizzontali, tubolari o piatti, opportunamente distanziati tra di loro per permettere l’inserimento degli asciugamani. Non ci sono forme codificate, in virtù della loro destinazione d’uso, e questo lascia spazio a numerose soluzioni di design, gradevoli e accattivanti.

In virtù del loro posizionamento in luoghi umidi, sono realizzati in materiali anticorrosione come l’acciaio e l’alluminio. Diverse sono le finalità di questi due materiali. A parità di resa calorica, l’acciaio è senza dubbio la scelta d’elezione, soprattutto per chi desidera un elemento di design.

Di forte impatto visivo, gli elementi in acciaio sono più resistenti mentre, quelli in alluminio, sono più leggeri e si riscaldano molto più velocemente di quelli in acciaio. Disponibili in vari colori che li rendono complementari con qualsiasi ambiente, sono verniciati con materiali che ne aumentano la resistenza e la durata.

Dimensioni e Tipologie

Dimensioni e Tipologie Scaldasalviette

Uno scaldasalviette elettrico può partire da 40 cm di altezza e arrivare a sfiorare i 5 metri così come i 50 kg di peso. Conoscere a fondo le misure della stanza che andrà ad a ospitarlo, è un passo fondamentale per orientarsi e destreggiarsi tra i vari modelli.

Le stanze più grandi richiederanno elementi di grandi dimensioni in grado di riscaldare efficacemente l’ambiente, mentre le stanze più piccole richiederanno elementi che si adattino alle loro dimensioni. Il fattore fondamentale e che non può essere ignorato è che non si dovrebbe mai scegliere uno scaldasalviette troppo piccolo per la stanza. 

Gli scaldasalviette elettrici non servono solo per riscaldare gli asciugamani ma anche l’ambiente stesso. Sono adatti a qualsiasi spazio, pratici e funzionali. In un ambiente senza particolari vincoli di spazio, è possibile scegliere un modello free-standing, di facile utilizzo e che ha il vantaggio di essere trasportabile dal bagno alla cucina ovunque tu ne abbia bisogno. Infine, il modello pieghevole prevede anche una comoda funzione stendibiancheria.

Deltacalor produce modelli stendi e asciuga biancheria, tre prodotti in uno con un brevetto esclusivo con pannelli basculanti che permettono allo scaldasalviette di trasformarsi da elemento scaldante a pratico stendino asciuga biancheria.  
SCALDASALVIETTE ELETTRICI DELTACALOR

Consumo Energetico

Consumo Energetico Scaldasalviette elettrico

La temperatura dello scaldasalviette elettrico può essere regolata in tre modo diversi. La scelta preferenziale è senza dubbio quella che prevede l’utilizzo del cronotermostato, sia per comodità che per un’effettiva riduzione dei consumi. Solitamente alimentato a batterie, si trova sul muro vicino allo scaldasalviette. Grazie agli infrarossi riesce a dialogare con la resistenza elettrica e ha l’innegabile vantaggio che il riscaldamento viene eseguito solo quando effettivamente necessario. 

Questo non è solo positivo per il consumo, ma anche per ridurre l’impatto ambientale. La regolazione a temperatura fissa necessita di un termostato, al raggiungimento della temperatura preimpostata il termostato può bloccare il trasferimento di energia dall’interno dell’elemento. 

L’utilizzo di un timer aiuta a limitare i consumi. Infine, la regolazione mista comprende un termostato interno e una manopola a parete, che consentono di scegliere la temperatura ideale della stanza in cui viene posizionato l’elemento. 

Grazie a questi tre tipi di regolazione termica, è possibile utilizzare scaldasalviette elettrici a basso consumo energetico. L’introduzione del cronotermostato ha permesso di realizzare modelli con poco impatto in bolletta, a discapito dei vecchi molto costosi.

Il Design nel Termoarredo

Il Design nel Termoarredo Scaldasalviette elettrici

Gli scaldasalviette elettrici sono il luogo ideale d’incontro della funzionalità e dell’arte del design. l volume e le linee geometriche incontrano colori e concetti unici, creando così prodotti che rendono l’ambiente circostante elegante e raffinato. Modelli lineari che comunicano con un linguaggio accessibile a tutti si affiancano a progetti dalle linee futuristiche e singolari.

La versatilità si unisce alle pregiate finiture, ed i colori esaltano la materia, apportando soluzioni inaspettate. Dimenticati i vecchi termosifoni, gli scaldasalviette elettrici sono diventati una palestra di forme e idee. Legno, acciaio, alluminio sono i materiali d’elezione per queste opere d’arte che vengono appese al muro grazie a nuovi sistemi di fissaggio. Si parte dal tradizionale fissaggio a parete per arrivare allo stupefacente freestanding, ovvero l’installazione dell’elemento al centro della stanza.

Eleganza senza tempo o elementi che richiamano l’urban chic o l’arredamento industriale, non rimane altro che l’imbarazzo della scelta.

La Sicurezza

Un corretto utilizzo dello scaldasalviette elettrico parte dalla conoscenza di alcune precise regole. Occorre osservare una minima distanza di sicurezza da terra (almeno 60 cm) e da vasche, docce o lavandini.

Le eventuali prese d’aria non vanno coperte con asciugamani o teli mentre occorre accertarsi della presenza sull’apparecchio delle diciture IPx4 o IPx5, che illustrano la resistenza dello scaldasalviette agli schizzi d’acqua.

Sei alla ricerca dello scaldasalviette elettrico perfetto per la tua casa? Scopri l’intera collezione dei termoarredi Deltacalor.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp

04 /2121

Torna su

Area Professionisti​

Per accedere ai contenuti riservati ai Professionisti occorre essere registrati.

Assistenza Diretta

+39.0341.644995

telefono
da lunedì a venerdì
8:30-13:00 / 14:00-17:30

+39.348.6186459

whatsapp
da lunedì a venerdì
8:30-13:00 / 14:00-17:30

Resta in contatto

Lascia la tua email per iniziare a ricevere la newsletter di Deltacalor.
E ricorda: con un click potrai disiscriverti in ogni momento.

Iscriviti

PRIVACY – TRATTAMENTO DATI PERSONALI AI SENSI DEL REGOLAMENTO (EU) 2016/679 (GDPR)

Contatti

Deltacalor srl

Via Mazzini snc
23801 Calolziocorte (LC)
ITALY

Tel.+39.0341.644995
da lunedì a venerdì
8:30-13:00 / 14:00-17:30

info@deltacalor.com